Quando il mondo diventa lentamente bianco, in genere le dita iniziano a “prudere” e si ha voglia di uscire con la propria fotocamera. Un mondo imbiancato è sempre speciale e contribuisce alla realizzazione di splendide immagini. È bellissimo uscire per passeggiare in mezzo alla neve e scattare qualche foto, per poi scorrerle in seguito sorseggiando una bella tazza di cioccolata calda (magari con della panna montata). Se vuoi che le tue fotografie ti rendano orgoglioso, quando fotografi ti consigliamo di prestare particolare attenzione all’illuminazione e al bilanciamento del bianco: l’illuminazione e il bilanciamento del bianco corretti sono fondamentali quando fotografi nella neve.

neve

Praticamente qualsiasi soggetto diventa bello con uno spesso strato di neve in cima

Fotografare nella neve: rendi il bianco davvero bianco, e non grigio

Se ti affidi ciecamente all’esposimetro della tua fotocamera, probabilmente le tue foto della neve saranno piuttosto deludenti: la fotocamera sceglie generalmente di esporre la neve in modo da mantenere chiaramente visibili i dettagli, senza trasformarla in una vasta superficie bianca. Non ha proprio tutti i torti: dopotutto, neanche noi vediamo la neve come un manto puro, vuoto e completamente bianco, ma di solito questo significa che il resto della foto diventerà eccessivamente scuro. Prova quindi a sovraesporre leggermente la foto: se stai fotografando in modalità completamente manuale, puoi regolare il valore dell’otturatore, del diaframma o degli ISO; in modalità (semi)automatica, utilizza il pulsante della compensazione dell’esposizione per eseguire la regolazione. 

D’altra parte, la neve può sembrare strana anche quando è semplicemente una superficie bianca: dovresti quindi provare a trovare una via di mezzo, in cui la neve fotografata pende solo leggermente sul lato del bianco, ma sono comunque visibili alcuni dettagli.

light

Troverai questo esposimetro sulla tua fotocamera. Se la freccia è su 0, secondo la fotocamera l’esposizione è corretta. Per fotografare nella neve, prova a spostare l’indicatore verso l’1 o perfino il 2: In questo modo, la neve diventa piacevole e bianca, mentre il resto della foto non sarà eccessivamente scuro.

Fotografare nella neve: rendi il bianco davvero bianco, non giallo

Intorno all’alba o al tramonto, la neve può avere a volte una piacevole tonalità arancione, ma durante il giorno, di solito la neve è completamente bianca. Il nostro cervello è molto bravo a determinare cosa dovrebbe essere bianco e può compensare facilmente i diversi tipi di illuminazione, così tutti i colori avranno l’aspetto che dovrebbero avere. Invece, le fotocamere hanno qualche difficoltà in più a determinare quali parti sono bianche: devono sempre cercare di indovinare cos’è bianco e in che modo gli altri colori si rapportano ad esso.

Mettere a fuoco e creare profondità in un mondo bianco

Generalmente, le fotocamere faticano a mettere a fuoco correttamente quando c’è molta neve, perché la neve non fornisce molti punti di contrasto su cui mettere a fuoco. Di conseguenza, cerca di non mettere a fuoco nel mezzo della neve, ma piuttosto in un’area molto contrastata. Inoltre, prova a creare profondità nel paesaggio imbiancato: posiziona un soggetto in primo piano o cerca qualcosa che sia meno ricoperto dalla neve (ad esempio, una panchina o un albero).

Fotografia di paesaggio o fotografia macro nella neve

Un mondo bianco non stanca mai e spesso le foto di paesaggi innevati sono splendide. Ma che ne pensi di una foto macro nella neve? Con un obiettivo macro puoi catturare i dettagli, come la struttura dei cristalli di ghiaccio. Dovresti comunque prestare attenzione alla messa a fuoco, perché anche nella fotografia macro la fotocamera fatica a trovare punti di contrasto. Da vicino la neve è bellissima, provare per credere.

Ben preparati per la neve

Quando esci per fotografare, ti consigliamo di vestirti in maniera più pesante rispetto a quanto faresti normalmente: dopotutto, farà freddo e starai più tempo immobile rispetto a una passeggiata. Quindi, investi in abbigliamento caldo e parti preparato.

È anche saggio proteggere la tua attrezzatura dalle condizioni atmosferiche. La neve è costituita da cristalli di ghiaccio e questi a loro volta sono costituiti da acqua… e l’acqua è dannosa per i dispositivi elettronici. Una copertura antipioggia può offrire un’ottima soluzione per impedire che la tua fotocamera si bagni.

Infine, prendi in considerazione la batteria della tua fotocamera. Le batterie durano meno quando è freddo. Di conseguenza, una batteria di riserva non è affatto superflua. Esci sempre con una o due batterie di riserva e tienile nella tasca dei pantaloni o del giubbotto.

Goditi la neve!