Partire per un'avventura con la propria fotocamera. Uscire a fare una passeggiata, guardare cosa c'è attorno e fotografarlo: è ispirata dalla vita di tutti i giorni. La sua forza e passione virano nella direzione della fotografia architettonica e nella creazione di opere d'arte astratte, composte da linee e schemi. Nicole Tanke ci dice qualcosa in più riguardo alla sua passione: la fotografia architettonica.

Esprimere me stessa tramite questa forma di fotografia mi dà forza, e allo stesso tempo pace, serenità. Preferisco fotografare da sola, in modo che tutto venga da me. Voglio seguire il mio personale percorso. Mi permette di essere maggiormente consapevole di ciò che accade al momento e persino di determinare in totale libertà quale visione del mondo io voglia ottenere. Voglio scoprire altri paesi, vedere il mondo attraverso la lente della fotocamera, ma anche scoprire la bellezza della quotidianità.

Scoprire la fotografia nel 2014, dopo un periodo di esaurimento emotivo, ha cambiato la mia vita e mi ha resa più consapevole nei riguardi della vita. Mi sono lasciata alle spalle un'esistenza inconsapevole, arrendevole e sicura e ora gestisco i problemi in prima persona. La macchina fotografica cambia il modo in cui guardo al mondo e scopro meravigliose forme d'arte nella vita di ogni giorno. Grazie a questo strumento, mi sento libera di conoscermi, di sviluppare me stessa in modo personale.

Voglio adoperare il talento fornitomi dal mio emisfero destro (quello creativo) per cercare ovunque nuove ispirazioni. Questo emisfero ospita le nostre intuizioni, i sentimenti e le impressioni. Mettermi in viaggio con la mia fotocamera, partire semplicemente all'avventura, visitare musei, passeggiare nella natura, leggere libri, ascoltare musica e godermi il presente... sono tutte attività che mi aiutano a trovare l'ispirazione.  Guardando i miei lavori, ti accorgi subito dell'uso frequente di linee di edifici e oggetti. Puoi ritrovarle ovunque, dai siti architettonici più belli alle semplici strade che ogni giorno ti capita di percorrere.

Mi riconosco come appartenente al movimento della Fotografia Diretta, detto anche della fotografia sincera. Si tratta di un movimento storico-artistico che vede lo straordinario anche nell'ordinario e presta grande attenzione all'acutezza delle forme, ai dettagli e all'estrazione dell'immagine. Sono proprio le immagini a possedere una loro propria realtà.

Spero anche di ispirare gli spettatori dei miei lavori, perché anche loro possano determinare da soli il proprio mondo e scegliere di essere liberi all'interno delle creazioni che realizzano. Per me, è un vero dono vedere la bellezza declinata in tante forme nella vita quotidiana, normale. Se si osserva il mondo con attenzione e si vive coscenziosamente nel mondo, è possibile fare a se stessi questo dono.

Merette Kuijt fotografie

Nicole Tanke

Fotografia Architettonica

Nicole lavora per grandi nomi dell'architettura, compagnie immobiliari e legate al settore della costruzione. L'uso e l'apertura di linee e schemi sono caratteristiche del suo stile di fotografia. Preferisce realizzare opere astratte formate da linee e schemi, perché le Linee sono Ovunque.